28 novembre 2013

Ricetta: FONDENTE AL GORGONZOLA

A prima vista può sembrare un soufflé ma si differenzia per la preparazione in quanto gli ingredienti vengono amalgamati tutti insieme; invece nel classico soufflé gli albumi sono montati a parte e successivamente uniti al composto.  Per questo preferisco chiamarlo “Fondente” perchè conserva un cuore caldo e cremoso. Fuori è soffice come un soufflé ma quando lo si apre con la forchetta il cuore di gorgonzola è ancora morbido. Il sapore è delicato.




PREPARAZIONE della RICETTA:


Per prima cosa preparate gli stampini di alluminio, imburrateli e cospargeteli con un velo di farina.


Poi sciogliete il burro in una casseruola a fuoco moderato, avendo cura di non farlo bruciare, e aggiungete la farina, amalgamate e fate cuocere per circa 3 minuti, sempre girando fino a che non raddoppia il suo volume.
Unite il gorgonzola e sciogliete il formaggio a fiamma moderata. Fate attenzione a questo passaggio, il composto che state preparando sarà pronto quando vedrete che comincia a attacarsi sul fondo della casseruola. 



Toglietelo dal fuoco e unite uova, panna e basilico. Amalgamate il tutto sbattendo con una frusta fino a che non diventerà cremoso.
Versate la crema negli stampini preparati, riempiteli fino ai 3/4, ricordate di lasciare lo spazio per l’aumento di volume in forno. Potete anche conservarli in frigo per 2 giorni e cuocere all’occorrenza. 


Altrimenti infornate a 160°C per 10 minuti.
Quando il Fondente al Gorgonzola avrà aumentato il suo volume e prenderà un leggero colore dorato, toglietelo dal forno, dovete prestare attenzione a questo passaggio. Liberate il soufflé dallo stampino in modo delicato o potrebbe abbassarsi e perderete il vostro lavoro.

Il Consiglio dello Chef Carlo: impiattate il Fondente con mostarda di pomodori verdi e una foglia di basilico. La mostrarda di pomodori verdi è in commercio, la trovate di produzioni biologiche di qualità. Anche questo è un piatto che va servito caldo perchè deve risultare soffice fuori e cremoso dentro. 



Carlo Porcu Chef
Provate la mia ricetta, aspetto i vostri commenti!



Quando arrivate all'Osteria della Lodola è mia moglie che vi accoglie e vi guida nella scelta dei piatti e del vino, perciò, anche qui, lascio la parola a lei....

Vino in abbinamento: visto che il gorgonzola non è un formaggio tipico toscano possiamo permetterci di spaziare anche con il vino. L’abbinamento in questo caso sarà con un ottimo Merlot del Friuli, un Vistorta, Conte Brandolini d’Adda. E’ un vino erbaceo con una piacevole acidità che renderà il piatto completo.